Skip to main content

Avertissement

Ce site est en construction. Son contenu va croître progressivement au fil du temps. Vos remarques nous intéressent !

1

Illustrissimo et reverendissimo monsignor padrone mio colendissimo

Qui in Padova già quattro giorni ho ricevuto quella di Vostra Paternità illustrissima et reverendissima delli 24 settembre et hieri quelle delli 29 opportunamente, essendo qui monsignor da Ponte canonico, il quale già pochi anni fu procuratore di questo vescovo ad visitanda re. Da lui ho inteso che il procuratore generale lo ricercava onnimamente de gremio, ma in alcuni piccioli vescovadi s'admette ancora altra persona con allegatione. Però dalle causse per quali non s'habbia commodamente potuto mandar persona di tal qualità et che per ogni buon rispetto è bene mandar persona pratica della diocesi, non però necessario imperoché non si negotia cosa particolare, anzi che in doi giorni si spedisce del tutto. S'invia in procuratore con lettere al signor Carlo Matthei al quale appartiene il carico per esser proponente nelle congregatione del concilio; al primo diacono non si scrive, né si negocia con altra persona che con sudetto Matthei et col secretario suo. La procura va in forma ben nota alli notarij, la giustificatione degli impedimenti è ammessa facilità, se bene non havesse tutte le esatezze. Non ho saputo dimandar altri particolari perché egli m'ha detto che altro non occorre, né la lettera di Vostra Paternità illustrissima et reverendissima ricercava altro, ma se li occorrerà saper altra cosa, scrivendomi a Vinetia dove sarò in fine di quella settimana. Mi resta qui un amico il quale, havendomi introdotto al suddetto canonico, potrà intendere ogn'altra cosa che facesse bisogno saper.
Ringratio con tutto l'animo Vostra Paternità illustrissima et reverendissima della offerta che mi fa della predica di Agort2 , la quale mi è stata richiesta per impetrarla da lei per il padre maestro Andrea da Brescia et per il padre maestro Mariano da Bologna et io m'era scusato con ambi dua per non essere tanto grave et importuno con lei; hora che me ne fa gratia, la offerirò ad uno di essi se non saranno provisti overo ad altra persona che sij quale l'audienza ricerca.
Quando sarò in Vinetia li scriverò li particolari del conflitto letterario de Francia che credo le sarà di gusto intenderli. Li resto ubligatissimo per le offerte fatte al padre Lauro, et per fine di questa le bascio con riverenza la mano et prego Dio Nostro Signore che li doni aumento di felicità.
Di Padova, il 9 ottobre 1600
Di Vostra Signoria illustrissima et reverendissima

Devotissimo servitore
fra Paulo di Vinetia

  • 1. Le pli est incomplet et ne comprend pas l'adresse.
  • 2. Il s'agit de la ville de Ágordo en province de Belluno.
texte_alternatif
TypeAutographe
Chiffrementnon chiffrée
Signature

fra Paulo di Venetia

Lieu

Padoue

Source

BNCF, Gonnelli 36, f. 28.

Editions précédentes
  • F-L. Polidori, 1863, I, lettre III, p. 5-7.