Skip to main content

Avertissement

Ce site est en construction. Son contenu va croître progressivement au fil du temps. Vos remarques nous intéressent !

A Monsieur
Monsieur [C…]3
A Paris

Molto illustre signor colendissimo
Per via delli signori Guadagni4 ho ricevuto quella di Vostra Signoria con le allegate; l'indirizzo è ben riuscito ma chi lo continuasse porterebbe pericolo per esser quei signori molto papisti come tutti li Fiorentini. Partì già più giorni per Fiorenza quel gentil'huomo5, havendomi lasciato ordine che io li scrivessi et mandassi le sue in quella città. Così ho fatto sino al presente et mandatoli anco questa ultima, significandoli che haveva anco una littera di cambio diretta alli signori Guadagni, la quale riteneva presso di me poiché conveniva per servirsene che egli fosse qui o mandasse commissione. Buona fortuna è stata che io habbia fatto così, perché heri sprovistamente mi venne aviso che egli era ritornato a Padova. Li scrissi immediate in quella città, dandoli conto della lettera che io havevo mandato a Fiorenza et di quella di cambio che haveva in mano. Egli senza dubio verrà o manderà qua; io gli consignerò la suddetta di cambio et li dirò anco quelle poche parole che Vostra Signoria mi scrive nel pollicino circa il suo ritorno et via.
Ringratio molto Vostra Signoria delli avisi che mi dà, et quanto al ambasciator nuovo6, Vostra Signoria ha buona informatione delli suoi affetti; resta solo che ella tenga il tutto per vero et a lui si contenti di non nominare in nissuna occasione fra Paulo et lo tenga per gentil'huomo di grande accortezza et dotato di qualità perfette per saper confessar ogni persona.
Diedi conto7 a Vostra Signoria delli libri che io mandai in fiera per lei, hora sarano poco lontani da Francfort; resterà che al ritorno di cotesti librari procuri d'intendere in mano di qual di loro sarano capitati. Io resto pregando Dio che doni a Vostra Signoria ogni vero bene et per fine di questa le bascio la mano. Venetia, fra Paulo.
Di Parma, li 15 marzo 1611
Di Vostra Signoria molto illustre

Affettuosissimo servitore
M… R…8

 

 

1. Les éléments déchiffrés sont en gras.
2. La BnF conserve une copie de cette lettre : ms Italien 2061, f. 111v-113r.
3. Le nom est biffé à la plume mais l'initiale est reconnaissable. Au dos du pli, il a été noté Venetia 1611 15 marzo. P.ta alli 25 maggio. Rist.a fatti alli primo giugno.
4. Une branche de la famille Guadagni, originaire de Florence, a émigré à Lyon en 1464, avec Simon qui installe une banque rapidement prospère. Thomas II soutient financièrement les guerres de François 1er en Italie et il subventionne l'expédition de Verrazano à New York. C'est Guillaume Gadagne, sénéchal de Lyon, qui fait les honneurs de la ville à Henri IV en 1594. La famille exerce la banque et le commerce à Lyon jusqu'à la fin du XVIIe siècle.
5. Il s'agit de ce personnage d'origine anglaise, ami de Groslot de l'Isle et de Castrino, qui a séjourné à Padoue. Déjà évoqué dans les lettres à Castrino 1610-07-06, 1610-07-20 et 1610-08-03.
6. Giorgio *Giustiniani prend la succession d'Antonio *Foscarini comme ambassadeur vénitien auprès du roi de France.
7. Voir lettre [1611-03-01 à Castrino].
8. Gribouillis illisible.
texte_alternatif
TypeCopie
Scripteur

Copiste B

Chiffrement

partiellement chiffrée1

Signature

M… R…

Lieu

Parme

Source

BnF, Dupuy 111, f. 55r2.

Editions précédentes
  • M. Busnelli, 1931, II, lettre LII, p. 116-117,

  • M. Busnelli, 1986, lettre XXXVI, p. 164-165.