Skip to main content

Avertissement

Ce site est en construction. Son contenu va croître progressivement au fil du temps. Vos remarques nous intéressent !

Molto illustre signor colendissimo
Poiché non posso corresponder alli favori fattimi da Vostra Signoria participandomi li affari di costì, essendo queste regioni sterili di ogni cosa eccetto che di ocio, per non mancare a questo debito di rendergli gratie per la sua delli 20 decembre, ricevuta da me alquanto tardo, li dirò almeno li discorsi italiani sopra le cose di Germania, le quali ci tengono in ammiratione et espettatione grande. Sono appresso a 100 anni che non si è veduto interregno1, onde le cose passate, che sono in la memoria, per le gran mutationi non possono dar alcun’essempio alle future. Pensano alcuni che l’imperio non possi uscir della casa d’Austria, fondati sopra il modo di trattare et di spendere de Spagnoli che se n’affaticherano. Altri vedendo la concorrentia di doi principi di quella famiglia, reputano che sia più facile dar in un altro che preferir uno di essi, et qui vengono nominati il duca di Sassonia2, il marchese d’Anspach3 et il conte Mauritio di Nassau4. Li più prudenti credono che overo Matthias5 sarà eletto presto, overo succederà un interregno molto longo.
A Roma stano con gravissimi pensieri: prima che non succedi qualche accidente per quale venga elletto un protestante poi, quando anco si ellega un catholico, dubitano grandemente che non sia constretto accordar nel fatto della religione cose di gran diminutione della podestà pontificia. Et sopratutte le cose, stano consultando quello che si doverà fare, se l’eletto imperatore non domanderà la conferma, overo ricuserà di far il solito giuramento. Et con tutto che quella corte habbia grandissime speranze sopra Spagna et sopra li giesuiti per esser li interressi di tutti tre l’istessi, non di meno non sono senza qualche dubio che possi nascer accidente per quale li rispetti di uno si facciano contrarij a quei dell’altro. In queste ambiguità vi è però allegrezza per li matrimonij conclusi tra Spagna et Franza6, li quali tenendo quelle due corone unite le tenirano anco in buona intelligenza col pontefice. Et se succedesse l’altro matrimonio del re di Spagna con la principessa figlia della Gran Bretagna7, parebbono poi tre potentissimi regni congionti insieme, poiche sarebbe facile far capitar in lei la corona della Gran Bretagna, dandone altre in cielo l padre et a fratelli.
In questi giorni passati, habbiamo havuto la morte del duca di Mantoa8, al quale è succeduto il figliuolo9 - di governo assai differente dal padre- il quale ha licentiato immediate le persone di trattenimento, li alchimisti et altri di spesa superflua, et ha introdotto nel suo conseglio li padri giesuiti, li quali si vanno tanto avanzando nelli governi di quei duchi d’Italia che hormai sono arbitri di tutte le deliberationi, non senza gelosia delli prelati che si vedono costretti a temerli et depender da loro. Et però non hanno così gran dispiacere delle contrarietà che patiscono in Francia, se ben nessuna cosa può esser deliberata contra i giesuiti, che non sia di qualche notabil pregiudicio alla corte romana.
Io sto con molto desiderio di poter far cosa grata a Vostra Signoria alla quale per fine di questa bascio la mano, pregando Dio Nostro Signore che li doni ogni prosperità presente et futura.

Di Venetia li 9 marzo 1612
Di Vostra Signoria molto illustre

Affettionatissimo servitore
f. Paulo da Venetia

 

  • 1. Le 20 janvier 1612, l’empereur Rodolphe II est mort sans descendance, ouvrant ainsi une crise de succession. L’inter-règne précédent a été, en 1519, la compétition entre Charles I d’Espagne (futur Charles-Quint) et François I de France qui a débuté le 12 janvier avec la mort de Maximilien I et s’est terminée le 28 juin par l’élection de Charles.
  • 2. Voir Notices biographiques : Christian II Wettin, duc de Saxe.
  • 3. Voir Notices biographiques : Joachim Ernst *Hohenzollern, margrave de Ansbach.
  • 4. Voir Notices biographiques : Maurits de *Nassau.
  • 5. Voir Notices biographiques : Matthias *Habsbourg.
  • 6. Les négociations pour les mariages, d’une part, du jeune Louis XIII de France avec l’infante espagnole Anne d’Autriche et, d’autre part, de l’infant Philippe avec Elisabeth de France, vont aboutir aux accords de Fontainebleau (le 22 août 1612) et les mariages seront célébrés le 28 novembre 1615, en la cathédrale de Bordeaux.
  • 7. L’épouse du roi Philippe III, Marguerite d’Autriche-Styrie, est morte l’année précédente en donnant naissance à son huitième enfant.
  • 8. Le duc Vincenzo I Gonzaga est mort le 18 février 1612.
  • 9. Voir Notices biographiques : Francesco IV *Gonzaga. Il a succédé à son père mais il est mort le 22 décembre de la même année, victime de la variole. Sa mort va ouvrir une crise de succession ; voir Notices historiques : la guerre de Montferrat.
texte_alternatif
TypeCopie
Chiffrementnon chiffrée
Signature

f. Paulo da Vinetia

LieuVenise
Source

BnF, Dupuy 663, f. 192r-193r.

Editions précédentes
  • Inédit